Alpini a Cento

DARE ALLO STATO

Nella città del Guercino, gli alpini di Bologna e della Romagna hanno fatto ieri l’annuale raduno ricordando l’impegno profuso dalla loro associazione, parte integrante della Protezione Civile, alle popolazioni emiliane colpite dal terremoto nel 2012. A Cento infatti gli alpini erano intervenuti, come in altri comuni, con migliaia di volontari nei giorni del sisma e, una volta superata l’emergenza, avevano iniziato a raccogliere fondi per la costruzione della scuola materna in una sua frazione. Non contenti di aver trovato i soldi necessari, gli alpini hanno fatto il progetto dell’edificio e si sono infine rimboccati le maniche, lavorando volontariamente nel cantiere per migliaia di ore di lavoro. Nel tempo record di quattro mesi la scuola è stata terminata ed inaugurata nel novembre dello stesso anno. Uno dei dirigenti dell’associazione, durante la manifestazione ha commentato l’efficacia della solidarietà di queste penne nere, ricordando che non bisogna sempre “chiedere” allo Stato, ma che è doveroso per ogni cittadino il restituire ad esso qualcosa. Dobbiamo dunque “dare allo Stato”, inteso come comunità cui apparteniamo e in cui ci riconosciamo, la nostra opera volontaria, il nostro spirito di iniziativa, la nostra generosità, il nostro sentimento di vicinanza agli altri con-cittadini che si trovano in contingenti difficoltà materiali. Lo Stato non è un’entità astratta e lontana. Lo Stato è ciò che siamo noi ogni giorno.

__________________________

153° Unità d’Italia, 15 settembre 2014, Beretta Roberto Claudio

______________________________________________

attualità , fare l’Italia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>