Carmen preludio atto 3°

carmen preludio atto 3°

ELENA VENTURINI GIUSEPPE STRAPPAVECCIA

BIZET, CARMEN, ATTO III, PRELUDIO

Don Josè segue Carmen sulla montagna e si unisce ai contrabbandieri. I luoghi aspri e selvaggi, l’oscurità della notte sono l’immagine cupa del disordine morale in cui la ceca passione per la sigaraia l’ha scaraventato senza via d’uscita. Ha disertato, è diventato un fuorilegge, ha lasciato ogni sicurezza, abbandonato Micaela, la sua fidanzata. La lirica, nostalgica e malinconica, è l’ultimo suono che lo riporta, senza che egli ne abbia consapevolezza, ai luoghi quotidiani e cari della sua esistenza, al tempo dell’onore, ai momenti d’amore con Micaela, a quell’amore purissimo e misterioso, irrimediabilmente perduto per sempre. (r.b.) Ringrazio Elena e Giuseppe.


_________________________________________________

152° Unità d’italia, 4 dicembre 2013, Beretta Roberto Claudio

_____________________________________

 :roll: torna all’indice MUSICA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>