Pubblicità Conad

RICEVUTO SMS CONAD

“Mercoledì 11/06 in regalo una bandiera dell’Italia con spesa > 20Ôé¼ nei Conad di Alessandria, Aosta, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Verbania, Vercelli, Genova, Imperia, Savona, Bologna, Ferrara, Modena, Mantova (escluso Mantova provincia)”.

E’ la prima volta che cittadiniditalia.it fa pubblicità ad un’azienda privata, ma, a oltre al fatto che semel in anno licet insanire, il fine (qualche volta) giustifica i mezzi, e pertanto non ci si pu├▓ far scappare un occasione tanto ghiotta e a buon mercato per procurarsi un tricolore, al diavolo se quell’azienda ci guadagna qualche soldino (cioè dei bei soldi) anche grazie al mio modesto volano. :roll: La bandiera, nelle intenzioni degli astuti strateghi del marketing, sarebbe indispensabile agli italiani in occasione delle partite di calcio della nazionale agli imminenti campionati del mondo – di qui lo scambio io ti regalo la bandiera se tu vieni a fare la spesa – ma a noi poco interessa questo utilizzo calcistico estemporaneo e marginale, benché popolare ed unificante.┬áInvece, una volta che la nostra ÔÇÿregalata’ Bandiera d’Italia avrà messo piede in casa nostra (sul balcone, affacciata al davanzale, su un asta o una pianta del giardino, ripiegata nel cassetto o sulla credenza in attesa delle feste civili e, perché no, dei mondiali di calcio quando giocano gli azzurri o quando passa il giro d’Italia) ci accorgeremo di vedere le persone le relazioni gli spazi il lavoro gli eventi le preoccupazioni il futuro ÔǪ , in una parola la nostra vita sociale ed individuale, in maniera del tutto nuova.┬áCi sentiremo parte di qualcosa, uniti fra noi, solidali, partecipi, protetti, sicuri, onesti, positivi, moderni, e tante altre cose che in così poche righe non si possono condensare e ci vorrebbe un tempo infinito per spiegarle e tanta pazienza dei miei venticinque lettori.┬áSe poi non ci piace il supermercato, niente paura! La bandiera ce la facciamo in casa: risparmiamo, non ci pieghiamo alle sirene pubblicitarie, recuperiamo autonomia ed identità. Basta a tal fine un pizzico di sano patriottismo, una spruzzata di buona volontà, riunione dei familiari attorno al tavolo, stoffa dei tre colori, ago e filo.

___________________________________

153° Unità d’Italia, 9 giugno 2014, Beretta Roberto Claudio

________________________________________________________

 tricolore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>