Ultima festa della libertà di scegliere

La repubblica compie settantanni. Gli italiani scelsero la forma repubblicana, elessero l’Assemblea Costituente.  Oggi la Repubblica mostra tutti gli acciacchi, la stanchezza, la debolezza della vecchiaia. Illegittimi autonominatisi e sedicenti costituenti hanno scritto nuove regole. Il popolo non li ha eletti, né è stato dato loro alcun mandato. 2 giugno 2016, ultima festa della libertà di scegliere. D’ora in avanti gli italiani non saranno più chiamati a scegliere, ma a ratificare. La Repubblica è un malato terminale. Data prevista dell’exitus, ottobre prossimo venturo.

________________________________

155° Unità d’Italia, 2 giugno 2016, Beretta Roberto Claudio

____________________________________________________

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>