L’eredità del 25 Aprile

Nei pochi giorni di fine aprile 1945 l’Italia settentrionale fu liberata dalla dittatura fascista e dall’occupazione tedesca. Una dopo l’altra tutte le città, Bologna, Modena, Torino, Genova, Venezia, vennero occupate dai partigiani che sfilarono in festa per le strade. Milano proclamò l’insurrezione il 25 aprile. La Resistenza fu un movimento popolare che segnò insieme il risveglio di una coscienza nazionale ed un momento di riscatto morale dopo le tenebre del ventennio fascista. I partigiani erano uomini e donne di idee politiche e fedi diverse che credevano nei valori di libertà e democrazia ed in un società fondata sull’uguaglianza e sul rispetto di ogni uomo senza distinzione di razza di sesso di fede politica o religiosa. E’ per questi ideali che rischiarono, e molti persero la vita. Dai loro sogni e dalla loro lotta è nata la Repubblica Italiana e la sua Costituzione.

___________________

153° Unità d’Italia, 25 Aprile 2014, Beretta Roberto Claudio

__________________________________________

attualità

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>