La firma di Pinocchio

Oggi è la Giornata mondiale della Terra. All’Onu 171 paesi  firmano l’accordo sul clima raggiunto a Parigi. I dati climatici sono allarmanti. Gli ultimi due anni sono stati i più caldi mai registrati (dal 1880). Non c’è più tempo da perdere. E non c’è nemmeno da stare molto allegri. Da 171 politici riuniti c’è da aspettarsi solo un mucchio di chiacchiere, tanta retorica, molta ipocrisia. Volete un esempio? L’ impegno su clima ed ambiente è una “priorità per la nostra iniziativa di governo a livello nazionale”. Indovinate chi l’ha detto. “Siamo molto orgogliosi come italiani per i nostri risultati ottenuti e per quelli che otterremo”. Si riferiva al risultato del referendum che perpetua le trivellazioni in mare, o forse ai pozzi lucani? Se non si trasformano i discorsi in azione siamo fregati. Non ci fidiamo di leader e capetti. Solo noi gente comune possiamo salvare la Terra. Diamoci da fare.

____________________________________________

155° Unità d’Italia, 22 aprile 2016, Beretta Roberto Claudio

_____________________________________

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>