L’Amazzonia brucia nel silenzio

Gli incendi in Brasile sono aumentati del 19% rispetto al 2019. Siccità e politiche governative favorevoli alla deforestazione sono le cause. Brucia la foresta vergine, bruciano i pascoli. Le fiamme distruggono i raccolti, il bestiame, i piccoli animali da allevamento. I terreni bruciati non possono più essere seminati. Gran parte delle persone vive di agricoltura.  Famiglie di contadini e indigeni abbandonano le terre dove forse non torneranno più. Mancano cibo acqua medicinali alberi.

                 159° Unità d’Italia 16 dicembre 2020 Beretta Roberto Claudio        

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>