Ciro Menotti a scuola

Il 3 febbraio 1831, le guardie del duca di Modena, Francesco IV, fecero irruzione nell’abitazione di Ciro Menotti, situta in Corso Canal Grande, adiacente al Palazzo Ducale, dove una quarantina di giovani liberali, stavano mettendo a punto i piani per una sollevazione contro l’Austria e l’istituzione di un regno dell’alta Italia, guidato dal duca stesso. Il quale duca aveva inizialmente dato il suo appoggio ai rivoltosi, pensando di sfruttare i circoli liberali per i suoi ambiziosi piani espansionistici. L’improvviso voltafaccia del regnante trov├▓ impreparati i congiurati. Molti di loro furono uccisi, altri arrestati. Ciro Menotti, ferito, fu imprigionato e giustiziato nel maggio di quell’anno. La vicenda è sinteticamente ma precisamente narrata, con tono epico e patriottico, da alcuni ragazzi della scuola media Ferraris di Modena, in questi due cartelloni, preparati in occasione delle celebrazioni del 150°, e che mi furono inviati a tempo debito verosimilmente dall’insegnante.

_______________________________________

151° Unità d’Italia, Modena, 3 febbraio 2013

__________________________________

vedi anche  IL CORAGGIO DI CIRO

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>