Coccarde tricolori

  CUCIRE IN CASA IL TRICOLORE (come si diventa patrioti)

 

Nei giorni della festa d’Italia il 17 marzo in famiglia abbiamo imparato a cucire nastri bandiere fiocchi coccarde papillon tricolori. Ne abbiamo fatte a┬ádecine, indossate in casa a scuola al lavoro sono diventate compagne inseparabili ed hanno sedotto tante altre persone cui le abbiamo regalate. Ancora adesso in molti ci chiedono questi tricolori simboli di unità, soprattutto coccarde fiocchi e papillon. Farle in casa con le proprie mani, aumenta la fiducia in sé stessi ed il sentimento di appartenenza al nostro paese.┬á

_________________________________________________________________________

Dato il┬ásuccesso di questa iniziativa e┬ále numerose e continue richieste di gadgets tricolori da parte di conoscenti amici e colleghi, ripubblichiamo volentieri questo articolo,┬áintegrandolo con le istruzioni per papillon e fiocco. L’invito naturalmente è quello di┬áindossarli orgogliosamente e responsabilmente┬áovunque e sempre, al lavoro o nel tempo libero, poichè┬áil tricolore è il segno distintivo ed unificante degli italiani.┬áPer approfondire le motivazioni e le sensazioni di chi┬áveste o espone┬áil tricolore, vedi ad esempio l’episodio di Cuore 150°, “La bandiera tricolore“, pubblicato┬áin due parti rispettivamente il 28 settembre ed il 5 ottobre.┬á(Modena, 11 Ottobre 2011, Enza Campolongo, Silvia Chiara e Roberto Beretta).

 

P A P I L L O N.┬áServe┬áun nastro┬átricolore di larghezza┬á2.5 cm, una spilla, ago e filo. Tagliate una fettuccia di lunghezza 15 cm,┬ádisponetela ad anello facendo sovrappore le estremità┬ádi 1 cm circa: mantenendo┬ástrette le estremità fra indice e pollice della mano sinistra, avvicinate il tratto opposto dell’anello in modo da ottenere una configurazione a otto, che ora terrete al centro┬áfra pollice ed indice; ripiegate il dorso della fettuccia al centro dell’otto┬áin modo da nascondere┬ále estremità (cioè avvicinate la banda rossa alla banda verde sul lato che contiene le estremità); data un punto con ago e filo, applicate un spilla. Varianti: si possono creare papillon di dimensioni diverse, utilizzando fettucce di larghezza diversa, naturalmente la lunghezza va scelta in proporzione.

F I O C C O. Materiale: nastro tricolore larghezza 1 cm, una spilla, ago e filo. Tagliate dal nastro una fettuccia lunga 15 cm.┬áAppuntite le estremità con taglio obliquo ad un angolo di 45ò circa.┬áTenendo fra indice e pollice la fettuccia a circa 5 centimetri da entrambe le┬áestremità, incrociate sul davanti┬á in modo da ottenere┬áun colletto┬á(configurazione come la lettera alfa dell’alfabeto greco). Mantenendo indice e pollice della mano sinistra sull’ incrocio, aggiustate a piacimento la lunghezza dei due braccci ottenuti, ed infine avvicinate il centro del segmento opposto retrostante, per dare un punto con ago e filo. Varianti: se avete un nastro di larghezza diversa, aggiustate di conseguenza la lunghezza.

_____________________________

  

B A N D I E R A. Poichè risulta difficile reperire una bandiera a costi accessibili, possiamo fabbricarcela da soli facilmente. Presso una merceria o al mercato Novi Sad del lunedì (per i modenesi) acquistate le stoffe, la quantità dipende dalle dimensioni della bandiera che volete costruire, i colori naturalmente bianco rosso e verde. Tagliate ciascuna stoffa in guisa di rettangolo con il lato maggiore (quello verticale, parallelo all’ asta) – doppio del lato minore (orizzontale, perpendicolare all’ asta), di modo che, quando saranno accostati per il lato maggiore, si otterrà una bandiera con un rapporto lato maggiore (orizzontale) / lato minore (verticale) = 3 / 2. Esempio: tagliando la stoffa verde a forma di rettangolo con lato maggiore (parallelo all’ asta) 100 cm, il minore sarà 50, e il rettangolo verde accostato al bianco e poi al rosso darà una bandiera rettangolare 150 x 100 cm. Il verde è il colore vicino all’ asta.

C O C C A R D A. acquistate il nastro tricolore (spessore della fascia 1 cm (minicoccarda) oppure 2 o 4 cm), di lunghezza variabile dipendente da quante se ne vogliono fare (1 metro costa circa un euro o meno). Tagliare circa 10 cm (per la fascia di un centimetro), oppure 20 cm (se spessore 4 cm), passare ago con filo lungo il margine verde. Tirare il filo. Dare un punto con ago e filo. Fissare con uno spillo.

 

Come al solito le immagini sono più potenti di ogni spiegazione: su youtube è disponibile il bel video

http://www.youtube.com/watch?v=qf0xE0AD-gI

(cliccate per vederlo, freccia a sinistra bianca su disco blu in alto a sinistra per tornare al termine al sito cittadiniditalia).

_________________________________________________________________________

 

data prima pubblicazione

Modena, 15 maggio 2011

Enza Campolongo, Chiara Silvia Roberto Beretta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>