Rivoluzione ed utopia dei pagamenti elettronici

Al via gli incentivi – cash-back e lotteria – per chi paga con carte elettroniche. Provvedimento rivoluzionario in materia di lotta all’evasione, poiché incoraggia i cittadini a una modalità  di pagamento che consente il tracciamento dei trasferimenti di denaro. Deterrente all’uso del contante e, di conseguenza, formidabile strumento di lotta all’evasione. Primo passo verso l’eliminazione del contante. Immaginatevi un mondo senza banconote. Niente più furti, spaccio di droga, sfruttamento della prostituzione, pizzi, usura, tangenti, riciclaggio di denaro sporco, corruzione di amministratori pubblici, infiltrazioni di organizzazioni malavitose nello Stato, … Non spariranno del tutto, non siamo così ingenui, ma sarebbe intanto una bella botta alle attività criminose. Città più sicure. Amministrazioni più efficienti. Meno tasse per tutti. Una società più equa e solidale. Con le carte elettroniche il fisco del futuro non dovrà più inseguire con grande dispendio il reddito, ma più agevolmente i consumi. Seguire i consumi. Tasserà i consumi, non il reddito. Pagherà più tasse chi consumerà di più, e meno chi consumerà di meno. Non c’è bisogno di patrimoniali. I consumi sono la cartina di tornasole del ricco e del povero.

               159° Unità d’Italia  1 dicembre 2020  Beretta Roberto Claudio             

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>