Furto del Guercino

Un capolavoro del Guercino, “Madonna con i santi Giovanni Evangelista e Gregorio Taumaturgo” (1639), olio su tela di tre metri di altezza e quasi due di larghezza, è stata rubato dalla chiesa barocca di San Vincenzo in corso Canalgrande, a Modena. L’opera ha un valore inestimabile. 😯 Mettere in sicurezza tutte le opere d’arte del nostro patrimonio artistico supera le possibilità economiche delle soprintendenze e delle curie. L’unica alternativa è quella di far crescere la sensibilità e l’amore per il bello l’arte la cultura, definire e costruire l’identità italiana, creare una coscienza civile che si opponga all’abbandono e formi un baluardo inespugnabile per ladri e speculatori. Nell’attesa continuiamo pure a stare in vacanza. Tuttavia percepiamo lo sconforto e la nostalgia per un altro capolavoro del bel paese e della nostra tradizione perduto.

______________________________

153° Unità d’Italia, 14 agosto 2014, Beretta Roberto Claudio

________________________________________

arte

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>