Auguri papa Francesco

Oggi è il giorno del tuo compleanno e anche se non ci conosciamo personalmente voglio farti tanti auguri. Perché tu sei fra le poche persone in grado di vedere lontano e sei capace di farmi ancora sognare. Certo abbiamo alcune visioni divergenti, ma … Tu sei una sorgente continua di proposte, di incitamenti, di spunti di riflessione. Mi inviti al dialogo, all’accoglienza, alla solidarietà, alla pace. Tu mi metti in guardia dagli egoismi, dall’individualismo, dalla perdita del senso di comunità. Tu sei contro l’unificazione delle culture imposte dalla globalizzazione. Tu sei amante delle diversità. Tu baluardo contro un mondo che privilegia gli interessi individuali, dove le persone sono ridotte al mero ruolo di consumatori o di spettatori. Promotore di un’economia che metta al centro la persona. Tu preoccupato per la perdita del senso storico e del pensiero critico, che porta alla disgregazione delle comunità, alla perdita di consistenza morale, dell’indipendenza economica e politica.  Non ti piacciono i nazionalismi. Non ami una politica costruita sul marketing, asservita alla ricerca del consenso immediato, che serve gli interessi di parte, impegnata a suscitare una sfiducia costante, sterminatrice della speranza, una politica che trova nella distruzione dell’altro la risorsa più efficace. Disveli le ipocrisie. Tu sei per il bene comune. Tu vuoi prenderti cura della natura che ci circonda, della nostra madre terra violentata dall’uomo, saccheggiata, distrutta, umiliata. Tu sei contro gli armamenti, contro le guerre, contro la prepotenza del più forte, contro la cultura dello scarto. Tu stai dalla parte degli umili, dei disperati, degli anziani, delle donne e dei bambini, degli operai, di chi ha perso il lavoro, dei migranti, dei deboli, degli ultimi. Lo scarto del feticcio consumistico. Tu sei rimasta l’unica autorità capace di una visione sovranazionale e a lungo termine. Tu indomito, profeta, luce alle genti. Tu es robur, via et spes. Mi accorgo di averti dato del tu, ma pur ti sento così vicino, fratello Francesco.

                159° Unità d’Italia 17 dicembre 2020 Beretta Roberto Claudio                           

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>