cittadiniditalia anno primo

Oggi cittadiniditalia compie un anno. Un anno indimenticabile per gli italiani. Il sito ha visto la luce nell’anno delle celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia, in un clima di rinascente patriottismo che si era venuto necessariamente a contrapporre a miserabili manovre di disgregazione dell’unità dello Stato da parte di alcuni individui infiltrati nell’esecutivo e nelle assemblee rappresentative. E’ nato per difendere l’Italia minacciata e per fare gli italiani.┬áSi è stretto attorno, e ha voluto seguire verso il porto di salvezza il suo Presidente portabandiera. E’┬á nato con lo scopo di unire gli italiani. Attraverso il riconoscimento della comune ed innegabile identità storica e culturale. Raccontata con la ricostruzione di avvenimenti della storia patria- eroici, dolorosi, conflittuali -, di momenti risorgimentali, con sintetiche biografie di italiani che sono diventati esempio di eroismo, abnegazione, dedizione al lavoro, servizio allo Stato, amore per la scienza: ┬áinventori, scienziati, artisti, poeti, letterati, statisti, eroi. Questi sono stati e sono gli italiani. I racconti di Cuore 150° hanno voluto rinnovare virtù dimenticate, ma così indispensabili alla convivenza civile. Con numerosi spunti di riflessione e commenti a fatti di attualità, ho cercato di difendere la giustizia, l’uguaglianza fra i cittadini di questo paese, ho fatto proposte concrete per un progresso civile, per suscitare l’amore per ci├▓ che è bello, per l’arte, per la difesa del patrimonio artistico e dell’ambiente in cui viviamo. Ho cercato di lavorare con imparzialità, presentando la nuda cronaca di fatti, verificando minuziosamente le fonti, senza cedere all’approssimazione. Senza piegamenti a ideologie pregiudiziali. Perché la conoscenza e la verità sono indispensabili alla democrazia quanto l’uguaglianza, la fratellanza e la libertà. Naturalmente, superato il glorioso centocinquantenario , il sito ha messo da parte l’enfasi celebrativa e patriottarda, e ha indossato vesti più adatte al tempo lavorativo ed alla quotidianità. A Dio piacendo, continuerà a raccontare i cittadini italiani ÔÇô sia pure nei limiti imposti dal tempo e dalle risorse umane disponibili – perseguendo il progresso civile ed il bene della nostra comunità. L’ Italia.

______________

151° Unità d’Italia, Modena, 3 aprile 2012,Beretta Roberto

____________________________________

< la stanza dei torresani <  > cittadiniditalia anno primo >

tutti gli articoli di attualità

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>