Convivere con il terremoto

(Dieci comandamenti per salvare il salvabile)

(dal sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, INVG)

 

prima del terremoto

1. Togliere oggetti pesanti da mensole e scaffali alti, fissare al muro gli arredi più pesanti (armadi, librerie);

2. Tenere una cassetta di pronto soccorso ed una torcia elettrica in prossimità della porta di casa;

3. Tenere uno zainetto con kit di sopravvivenza (acqua, cibo, coperta, scarpe) vicino all’uscita di casa;

 

Durante il terremoto

4. Cercare riparo nel vano di una porta inserita in un muro portante o sotto una trave;

5. In alternativa ripararsi sotto un tavolo (o sotto il letto);

6. Non stare vicino a mobili, oggetti pesanti (cadono) e finestre (i vetri tagliano);

7. Non precipitarsi alle scale (spesso sono la parte più debole), non usare l’ascensore (si blocca);

 

Dopo il terremoto:

8. Uscire di casa con prudenza indossando le scarpe (vetri e calcinacci possono ferire);

9. Raggiungere uno spazio aperto lontano da edifici, cornicioni e strutture pericolanti;

10. Evitare di usare il telefono e l’automobile (per non intralciare i soccorsi);

________________________________

151° Unità d’Italia, Modena 4 giugno 2012, Beretta Roberto

__________________________________________

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>