Dimissioni minuto x minuto

h 19:54 Il premier ha lasciato il palazzo del Quirinale.┬áDopo l’incontro con il capo dello Stato Giorgio Napolitano,┬áil Quirinale ha diffuso il seguente comunicato:┬á”Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto questa sera in Quirinale il Presidente del Consiglio, on. Silvio Berlusconi, accompagnato dal Sottosegretario dott. Gianni Letta. All’incontro ha partecipato il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Consigliere Donato Marra. Il Presidente del Consiglio ha manifestato al Capo dello Stato la sua consapevolezza delle implicazioni del risultato del voto odierno alla Camera ; egli ha nello stesso tempo espresso viva preoccupazione per l’urgente necessità di dare puntuali risposte alle attese dei partner europei con l’approvazione della Legge di Stabilità, opportunamente emendata alla luce del più recente contributo di osservazioni e proposte della Commissione europea. Una volta compiuto tale adempimento, il Presidente del Consiglio rimetterà il suo mandato al Capo dello Stato, che procederà alle consultazioni di rito dando la massima attenzione alle posizioni e proposte di ogni forza politica, di quelle della maggioranza risultata dalle elezioni del 2008 come di quelle di opposizione”.

h 19:12 Giuliano Ferrara: ho parlato con il premier, neanche lui sa bene cosa fare. Secondo me potrà fare un passo indietro ┬áin cambio della collaborazione┬ádell’opposizione┬áad approvare le misure economiche promesse all’Europa,┬ápoi si farà da parte┬áe si andrà alle┬áelezioni politiche. ┬áNon credo alla soluzione┬áAlfano.

h 18:30 Il premier è salito al Quirinale per┬áriferire┬áal Presidente della Repubblica la situazione politica che si è venuta a creare dopo il voto┬ásul Rendiconto dello Stato. Tra le ipotesi in discussione anche le dimissioni del Presidente del Consiglio.

h 18:20 Lo spread fra il btp ed il bund chiude a 497 punti base. Record anche per il btp decennale a 6,77%

h 17:30┬áLa Camera dei Deputati ha approvato il rendiconto┬ágenerale dello Stato con 308 voti favorevoli e l’astensione delle opposizioni. Il governo ha perso la maggioranza in Parlamento. Il┬áPresidente del Consiglio salirà fra pochi minuti al Quirinale per riferire al Capo dello Stato la dissoluzione della sua maggioranza. Gli scenari possibili sono 1) dimissioni del premier 2) elezioni anticipate 3) governo della destra affidato ad Alfano 4) il governo rimane in carica e pone la┬áfiducia sul maxiemendamento alla legge di stabilità┬á5) mozione di sfiducia delle opposizioni 6) governo di solidarietà nazionale affidato ad una figura super partes di caratura internazionale. Nel frattempo lo spread dei titoli italiani nei confronti dei Bund tedeschi decennali ha superato┬áquota 500.

____________________________________

Modena, 8 Novembre 2011, Beretta Roberto

____________________________

Articoli correlati: Un paese senza guida, Un nuovo governo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>